Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Dichiarazioni di valore

 

Dichiarazioni di valore

Si informa che, a partire dal 01.11.2021, l’Ufficio Studi della Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Bucarest, riceverà tutte le pratiche per la Dichiarazione di valore, con o senza appuntamento già ottenuto sulla piattaforma Prenot@mi, SOLO ED ESCLUSIVAMENTE VIA CORRIERE (non saranno accettate altre forme di spedizione, ad esempio: posta ordinaria, consegna a mano).

Conseguentemente tutte le prenotazioni effettuate per questo servizio sulla piattaforma Prenot@mi sono da considerarsi annullate.

L’interessato dovrà provvedere ad inviare la singola pratica (dosar plic de carton) in busta chiusa, VIA CORRIERE, all’indirizzo:

Ufficio Studi – Cancelleria Consolare
Ambasciata d’Italia a Bucarest
Str. Arhitect Ion Mincu n. 12, sector 1 ,
codice postale 011358 Bucuresti ROMANIA

N.B. Non saranno accettate pratiche di persone diverse nella stessa busta!

La busta dovrà contenere tutti i documenti richiesti per il rilascio della Dichiarazione di valore, così come indicato sul sito www.ambbucarest.esteri.it > Passaporti e servizi > Servizi consolari > Dichiarazioni di valore, paragrafo VI - Documenti obbligatori per l’ottenimento della “Dichiarazione di valore”, dal punto 2 al punto 9, senza gli originali del diploma e della pagella scolastica/supplemento al diploma (previsti al punto 1) e senza la tassa consolare prevista al punto 10.

Il rilascio della Dichiarazione di valore è condizionato dalla completezza e correttezza della documentazione trasmessa ed avviene dopo 30 fino a 60 giorni lavorativi dalla registrazione dell’arrivo della pratica al Consolato, a seconda del numero di pratiche ricevute da questo ufficio. L’interessato verrà avvisato telefonicamente dall’Ufficio Studi sulla data del ritiro (si prega di compilare completamente e correttamente il modulo di richiesta, previsto al paragrafo VI, punto 6).

Il ritiro della Dichiarazione di valore potrà essere effettuato nella data comunicata dall’ufficio e concordata con il titolare del diploma, direttamente dall’interessato o da un suo delegato, munito di delega, così come previsto al punto 9.
Al momento del ritiro verrà pagata, in contanti o con il POS (carta di debito), la tassa consolare di 203 RON per una dichiarazione di valore, più una commissione bancaria di 5 RON se il pagamento avviene tramite il POS.
Verranno obbligatoriamente esibiti allo sportello gli originali del titolo di studio e della pagella scolastica/supplemento al diploma, previsti al punto 1.

AMBASCIATA D’ITALIA IN BUCAREST

SITO WEB: www.ambbucarest.esteri.it e-mail: dv.bucarest@esteri.it Tel: +40 21 223 24 24

Dichiarazione di Valore

I. La “Dichiarazione di Valore” è un documento richiesto dalle Autorità italiane, scritto in lingua italiana, che indica il valore di un titolo di studio conseguito in Romania. È un atto di natura esclusivamente informativa e quindi non conferisce di per sé alcuna forma di riconoscimento (scolastico, accademico o professionale), che spetta esclusivamente alle competenti Autorità italiane in Italia.

La Cancelleria Consolare di Bucarest rilascia le "Dichiarazioni di valore" solamente per i titoli di studio conseguiti presso istituzioni scolastiche e universitarie romene, presenti in Romania.

La dichiarazione di valore si rilascia per i seguenti titoli di studio, con la relativa pagella scolastica:

  • Diploma/Certificat de absolvire a 8 clase/ani (può avere una denominazione diversa, a seconda dell’anno di compimento degli studi) + pagella classi I-VIII
  • Certificat de promovare a testelor nationale/Certificat de capacitate + pagella classi I-VIII
  • Foaie matricola de 8 clase (Pagella scolastica delle 8 classi – Terza media), per coloro a cui non viene rilasciato il diploma delle 8 classi (vedasi punto VI - ATTENZIONE)
  • Diploma de absolvire a invatamantului obligatoriu de 10 ani/clase + pagella classi I-X
  • Certificat de absolvire a ciclului inferior al liceului + pagella classi I-X
  • Diploma de absolvire a scolii profesionale (di minimo 3 anni) + pagella I-III anni
  • Diploma de bacalaureat + pagella classi IX-XII/XIII (per i corsi serali)
  • Diploma de licenta/inginer/arhitect/studii superioare + relativa pagella/supplemento al diploma
  • Diploma de absolvire colegiu universitar (di 3 anni) + relativa pagella
  • Diploma de master/studii aprofundate + relativa pagella/supplemento al diploma
  • Diploma de doctorat

ATTENZIONE:

La dichiarazione di valore NON si rilascia per:

  • Titoli di studio emessi dalle scuole postliceali
  • Certificati che attestano qualifiche/corsi professionali
  • Diploma de absolvire a liceului (senza il sostenimento dell’esame di maturità)
  • Diploma de scoala de ucenici (di meno di 3 anni)
  • Diploma de scoala profesionala (di 1 anno/1,5 anni/2 anni)
  • Certificati provvisori (adeverinta) rilasciati prima del titolo di studio (diploma cartaceo/pergamena) definitivo
  • Situazioni scolastiche incomplete

II. LA DICHIARAZIONE DI VALORE NON SI RILASCIA PER ESERCITARE LA PROFESSIONE IN ITALIA! PER IL RICONOSCIMENTO DELLA PROFESSIONE CI SI DEVE RIVOLGERE AL MINISTERO COMPETENTE ITALIANO.

LA DICHIARAZIONE DI VALORE NON È NECESSARIA PER IL RICONOSCIMENTO PROFESSIONALE, LA CUI COMPETENZA SPETTA AI MINISTERI DI ENTRAMBI I PAESI, COME PREVISTO DALLA DIRETTIVA EUROPEA 36/2005 CE.

PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE AL RIGUARDO PREGASI CONSULTARE LE INFORMAZIONI DISPONIBILI SUL SITO https://www.cnred.edu.ro/

III. LA CANCELLERIA CONSOLARE DI BUCAREST NON È COMPETENTE PER EFFETTUARE/VISTARE LE TRADUZIONI IN LINGUA ITALIANA DEI DOCUMENTI SCOLASTICI DA PRESENTARE ALLE AUTORITA’ ITALIANE, IN QUANTO IN ROMANIA LE TRADUZIONI UFFICIALI SONO ESEGUITE DAI TRADUTTORI GIURATI, PRESSO I NOTAI PUBBLICI, E LEGALIZZATE CON APOSTILLE (CONVENZIONE DELL’AJA DEL 5 OTTOBRE 1961).

Si informa di seguito sulla modalità generale di legalizzazione dei documenti emessi in Romania ad uso scolastico per i quali NON si rilascia la dichiarazione di valore, da presentare in Italia presso le varie istituzioni, a vari fini.

Tali documenti potrebbero essere: diplomi, certificati, attestati, “adeverinta”, pagelle scolastiche parziali, situazioni scolastiche incomplete rilasciate dalle istituzioni scolastiche romene, programmi delle materie liceali, programmi analitici di scuole postliceali o università, certificati sostitutivi (adeverinta) dei titoli di studio finali, ecc.

In Romania i documenti originali di cui sopra si devono legalizzare innanzitutto prima con Apostille, presso la Prefettura romena competente. Una volta applicata l’Apostille sul documento originale, si possono effettuare in seguito eventuali copie conformi e/o traduzioni giurate in lingua italiana, secondo le necessità.

Le copie conformi sono effettuate dal Notaio pubblico romeno ed in seguito legalizzate con Apostille dalla competente Camera Notarile.

Le traduzioni giurate sono effettuate dal traduttore giurato, in seguito legalizzate dal Notaio pubblico romeno, e alla fine legalizzate con Apostille dalla competente Camera Notarile.

Si informa altresì che L’Ambasciata d’Italia a Bucarest non mette l’Apostille su documenti italiani ad uso scolastico da presentare in Romania. L’Apostille su vari documenti italiani si può mettere solamente in Italia, presso la Prefettura competente. Il riconoscimento dei titoli di studio italiani si richiede al Ministero della Pubblica Istruzione romeno di Bucarest (Ministerul Educatiei).

IV. L’AMBASCIATA D’ITALIA A BUCAREST NON HA COMPETENZA NELL’EMISSIONE DEI PROGRAMMI DELLE MATERIE DELLE SCUOLE MEDIE SUPERIORI IN ROMANIA. IN TAL SENSO GLI INTERESSATI SI DEVONO RIVOLGERE ALLE SCUOLE STESSE O AGLI ISPETTORATI SCOLASTICI COMPETENTI O AL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ROMENO.

V. Si informal’utenza interessatache sul sito https://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/ è disponibile, in versione italiana e inglese, la Circolare del Ministero dell’Università e della Ricerca italiano, relativa alle procedure per l’ingresso, il soggiorno e l’immatricolazione degli studenti internazionali ed il relativo riconoscimento dei titoli, per i corsi accademici della formazione superiore.

VI. Documenti obbligatori per l’ottenimento della “Dichiarazione di valore”:

AL FINE DI EVITARE EVENTUALI ERRORI NELLA PREDISPOSIZIONE DEI DOCUMENTI, SI RICORDA DI PERFEZIONARLI NEL SEGUENTE ORDINE:

1) a. titolo di studio (diploma) in originale, vistato dall’autorità scolastica competente (ispettorato scolastico per i titoli di studio preuniversitari / C.N.R.E.D. per i titoli di studio universitari), legalizzato ulteriormente con Apostille della Prefettura competente;

b. pagella scolastica/supplemento al diploma in originale, vistata/o dall’autorità scolastica competente (ispettorato scolastico per i titoli di studio preuniversitari / C.N.R.E.D. per i titoli di studio universitari) legalizzata/o ulteriormente con Apostille della Prefettura competente;

2) copie legalizzate per ognuno dei documenti di cui al punto 1a e 1b, effettuate presso un Notaio Pubblico romeno, ed in seguito legalizzate con Apostille presso la Camera Notarile competente;

3) traduzioni legalizzate in lingua italiana per ognuno dei documenti di cui al punto 1a e 1b, effettuate presso un Notaio pubblico romeno con traduttore giurato, ed in seguito legalizzate con Apostille presso la Camera Notarile competente;

4) fotocopie in bianco e nero (XEROX) dei documenti previsti ai punti 1a, 1b, 2 e 3;

5) “Adeverinta de autenticitate” (Attestato di conferma) per i documenti menzionati al punto 1a e 1b, in originale, senza traduzione o legalizzazione, redatta dalla segreteria dell’Istituzione Scolastica che ha rilasciato i documenti. L’”adeverinta de autenticitate” si richiede sia per il titolo di studio (1a), che per la pagella scolastica/supplemento al diploma (1b) e deve riportare numero di registrazione, data di emissione, firma e timbro dell’istituzione scolastica. Dal contenuto dell’”adeverinta de autenticitate” si devono evincere: l’effettivo raggiungimento del titolo di studio, la durata degli studi, la tipologia (istruzione elementare, media di primo o di secondo grado, professionale, universitaria, post-universitaria), il tipo di corso (se ordinario, diurno, serale, senza obbligo di frequenza, a distanza), la votazione riportata agli esami finali e la scala di valori adottata.

Deve essere specificato se l’istituzione scolastica che ha rilasciato il titolo di studio è pubblica o privata (in quest’ultimo caso obbligatoriamente si deve indicare la legge di accreditamento).

ATTENZIONE: Se l’istituzione scolastica rilascia solamente la pagella scolastica – 1b (senza il titolo di studio – 1a) per l’istruzione delle 8 o 10 classi, questa particolarità va specificata nell’”adeverinta de autenticitate” della pagella stessa!

Si consiglia agli interessati di richiedere 2 esemplari originali dell’”adeverinta de autenticitate”, in quanto uno è necessario al Consolato e l’altro alle autorità scolastiche romene.

6) modulo di richiesta compilato interamente e firmato dal titolare del titolo di studio (NON dal suo eventuale delegato).

Il modulo di richiesta può essere scaricato cliccando QUI.

7) fotocopia del documento di identità italiano e romeno (a seconda del caso) in corso di validità del titolare del diploma;

8) fotocopie dei certificati di stato civile (nascita, matrimonio, divorzio) nel caso siano intervenute modifiche nel nome/cognome del titolare del titolo di studio;

9) delega nel caso in cui la pratica non venga presentata direttamente dal titolare del titolo di studio, accompagnata dalla fotocopia della carta d’identità del delegato.

Il modello di delega può essere scaricato cliccando QUI.

Inoltre la delega/procura può essere redatta:

- a mano, in carta semplice, in lingua italiana, per i cittadini residenti in Italia e per i cittadini dell’Unione Europea (simile al modello scaricabile);

- presso un Notaio Pubblico romeno, presso i Comuni italiani di residenza, presso le rappresentanze diplomatico – consolari della Romania, in Italia o in altri Paesi, purché la procura rechi la firma in calce dell’interessato;

In riferimento alla presentazione delle pratiche di dichiarazione di valore tramite agenzie specializzate, precisiamo che non è cura di quest’Ambasciata indicare nomi di tali agenzie e si invitano gli interessati a

trovare quella più adatta alle proprie esigenze.

10) tassa consolare di 41 Euro. Tale somma si paga in RON al momento del ritiro della pratica; è possibile effettuare il pagamento, oltre che in contanti, anche a mezzo carta di debito (Bancomat). Il pagamento con tale mezzo è soggetto all'onere supplementare per costi di transazione pari a RON 5,00 (per pagamenti fino a RON 1000) o a RON 10,00 (per pagamenti di importo superiore) da applicarsi ad ogni transazione.

11) custodia semplice di cartone (Dosar plic de carton) con nome e cognome dell’interessato.

Si specifica che i punti 2 e 3 si possono adempiere, solamente dopo aver perfezionato gli originali indicati al punto 1a e 1b, anche presso le competenti autorità italiane (Legge n. 15/1968 e DPR n. 445/2000) con le traduzioni eseguite da traduttori ufficiali giurati presso i tribunali italiani.

VII. Si informa che, a partire dal 01.11.2021, l’Ufficio Studi della Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Bucarest, riceverà tutte le pratiche per la Dichiarazione di valore, con o senza appuntamento già ottenuto sulla piattaforma Prenot@mi, SOLO ED ESCLUSIVAMENTE VIA CORRIERE (non saranno accettate altre forme di spedizione, ad esempio: posta ordinaria, consegna a mano).

Conseguentemente tutte le prenotazioni effettuate per questo servizio sulla piattaforma Prenot@mi sono da considerarsi annullate.

L’interessato dovrà provvedere ad inviare la singola pratica (dosar plic de carton) in busta chiusa, VIA CORRIERE, all’indirizzo:

Ufficio Studi – Cancelleria Consolare
Ambasciata d’Italia a Bucarest
Str. Arhitect Ion Mincu n. 12, sector 1 ,
codice postale 011358 Bucuresti ROMANIA

N.B. Non saranno accettate pratiche di persone diverse nella stessa busta!

La busta dovrà contenere tutti i documenti richiesti per il rilascio della Dichiarazione di valore, così come indicato sul sito www.ambbucarest.esteri.it > Passaporti e servizi > Servizi consolari > Dichiarazioni di valore, paragrafo VI - Documenti obbligatori per l’ottenimento della “Dichiarazione di valore”, dal punto 2 al punto 9, senza gli originali del diploma e della pagella scolastica/supplemento al diploma (previsti al punto 1) e senza la tassa consolare prevista al punto 10.

Il rilascio della Dichiarazione di valore è condizionato dalla completezza e correttezza della documentazione trasmessa ed avviene dopo 30 fino a 60 giorni lavorativi dalla registrazione dell’arrivo della pratica al Consolato, a seconda del numero di pratiche ricevute da questo ufficio. L’interessato verrà avvisato telefonicamente dall’Ufficio Studi sulla data del ritiro (si prega di compilare completamente e correttamente il modulo di richiesta, previsto al paragrafo VI, punto 6).

Il ritiro della Dichiarazione di valore potrà essere effettuato nella data comunicata dall’ufficio e concordata con il titolare del diploma, direttamente dall’interessato o da un suo delegato, munito di delega, così come previsto al punto 9.
Al momento del ritiro verrà pagata, in contanti o con il POS (carta di debito), la tassa consolare di 203 RON per una dichiarazione di valore, più una commissione bancaria di 5 RON se il pagamento avviene tramite il POS.
Verranno obbligatoriamente esibiti allo sportello gli originali del titolo di studio e della pagella scolastica/supplemento al diploma, previsti al punto 1.

VIII. Scopo per il quale può essere necessaria la dichiarazione di valore

La dichiarazione di valore viene rilasciata per i soli titoli di studio finali emessi dal Ministero Romeno della Pubblica Istruzione (Ministerul Educatiei), ai fini di:

proseguimento degli studi in istituti scolastici italiani;l’iscrizione a corsi universitari e post-universitari in Italia;partecipazione a concorsi pubblici (in questo caso si allega, se possibile, il bando di concorso in fotocopia);iscrizione a vari tipi di corsi di formazione;avviare presso le autorità competenti in Italia la procedura di equipollenza del titolo di studio conseguito in Romania (per i titoli conseguiti presso le scuole medie inferiori e superiori ci si deve rivolgere all’UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE Italiano competente per territorio, invece per i titoli universitari sono competenti le UNIVERSITA’ ITALIANE).

IX. CIMEA

Per una più approfondita disamina delle attuali forme di riconoscimento dei diplomi stranieri, attualmente in vigore, si rimanda alla lettura di quanto schematicamente riportato sul sito del CENTRO DI INFORMAZIONE SULLE MOBILITA’ ED EQUIPOLLENZE ACCADEMICHE (CIMEA), www.cimea.it, ed il quale rilascia un ATTESTATO DI COMPARABILITA’ di un titolo di studio estero, che svolge in parte funzioni analoghe a quelle della Dichiarazione di valore.

E’ opportuno in ogni caso suggerire a coloro che presentano istanza di Dichiarazione di valore presso questa Cancelleria Consolare, di effettuare le opportune verifiche con il CIMEA (info@cimea.it) e con la pubblica amministrazione italiana che dovrà valutare il titolo, in modo da accertare preventivamente se la Dichiarazione di valore sia assolutamente necessaria o se sia sufficiente la presentazione dell’attestato di comparabilità rilasciato da CIMEA.

Per maggiori informazioni circa il riconoscimento professionale è stato istituito un Centro di assistenza per il riconoscimento delle qualifiche professionali presso il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Tel. +390667795322 – 5210; e-mail: centroassistenzaqualifiche@politicheeuropee.it).


Luogo:

Bucarest

45