Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Codice fiscale e tessera sanitaria

Codice fiscale e tessera sanitaria

1) Informazioni su come richiedere un codice fiscale

La domanda di codice fiscale può essere presentata solo online alla casella di posta bucarest.cf@esteri.it . LA RICHIESTA DEVE ESSERE INDIVIDUALE E DEVE RIGUARDARE UN SOLO SOGGETTO.

• Richieste di nuova emissione (certificato con/senza tesserino plastificato) o di duplicati: scheda informativa sulla procedura da seguire (click qui) e modulo da compilare.

Attenzione!

A partire dal 15 luglio 2024, i cittadini italiani iscritti all’AIRE in Romania potranno scaricare direttamente il certificato di attribuzione del codice fiscale tramite il Portale FAST-IT.

Come?

  1. Accedi al Portale FAST-IT;
  2. Clicca su “Anagrafe Consolare e AIRE” e poi su “Attribuzione Codice Fiscale”;
  3. Conferma i dati e avvia la richiesta;
  4. Scarica in autonomia (download) il certificato di attribuzione del Codice Fiscale.

Se non riesci a scaricare il certificato di attribuzione del Codice Fiscale:

  1. Registrati sul Portale FAST-IT, oppure accedi se hai già un account attivo;
  2. Richiedi la “Associazione Online” cliccando su “Anagrafe Consolare e AIRE” e poi su “Visualizzare la propria scheda anagrafica”;
  3. Entro 2 giorni lavorativi dalla richiesta, riceverai sulla tua casella di posta il messaggio di avvenuta associazione.
  4. Accedi nuovamente al portale e scarica il certificato.

2) Informazioni su tessera sanitaria
Scheda informativa su utilizzo e su assistenza sanitaria all’estero (clicca qui).

RILASCIO DI UN CODICE FISCALE O CERTIFICAZIONE DI CODICE FISCALE ESISTENTE
Il codice fiscale è indispensabile per compiere operazioni finanziarie in Italia: operazioni immobiliari, eredità, lavoro, aprire un conto in banca o iscriversi all’università. Viene rilasciato anche a chi non è cittadino italiano. Il servizio è gratuito ed è riservato ai privati cittadini di età superiore ai 18 anni, esclusivamente residenti in questa circoscrizione consolare in Romania.
Le richieste per minorenni, oppure per conto terzi, o da parte dell’erede per familiare deceduto devono contenere documenti aggiuntivi.
Le Aziende o Società devono richiedere il codice fiscale in Italia alla sede dell’Agenzia delle Entrate competente per territorio nel luogo di registrazione/sede dell’Azienda/Società in Italia.
Si può richiedere il rilascio di un codice fiscale italiano, se non lo si ha mai avuto in precedenza, o una certificazione di quello esistente, ad esempio per accesso ai servizi legati all’identità digitale (SPID – solo per cittadini italiani).

Richiesta per minori: nel caso di minori sarà necessario inviare oltre al documento d’identità del minore, anche il documento d’identità dell’adulto richiedente e .pdf del certificato di nascita o di altro documento (parte del passaporto o carta d’identità che mostra i nomi dei genitori) comprovante che il richiedente ha diritto ad agire per conto del minore. In questo caso la prova di residenza deve essere intestata al genitore.

Richiesta da erede per persona deceduta: oltre al documento d’identità del defunto, è necessario presentare anche il documento d’identità del richiedente/erede e .pdf del certificato di morte. In questo caso la prova di residenza deve essere intestata al richiedente.

Eventuali richieste urgenti, dovranno essere adeguatamente motivate.

ATTENZIONE: Il CODICE FISCALE compare sulla TESSERA SANITARIA, che ha una scadenza ed è legata alla residenza in Italia. Chi risiede all’estero non ha diritto alla TESSERA SANITARIA. Il NUMERO DI CODICE FISCALE NON HA SCADENZA E NON CAMBIA PER TRASFERIMENTO ALL’ESTERO.

Il servizio del Codice Fiscale NON è ritenuto urgente e si eroga compatibilmente con gli altri servizi consolari prioritari per i cittadini italiani. I tempi di trattazione delle richieste di attribuzione telematica del Codice Fiscale sono indicativamente di 30 giorni lavorativi. Data l’elevata quantità di domande ricevute da questo servizio, non è possibile garantire l’erogazione del codice in tempo utile per scadenze relative a questioni private o per pratiche esterne ai nostri Uffici.

La certificazione viene inviata via e-mail (file .pdf). L’Agenzia delle Entrate non rilascia più tessere in plastica. Il codice fiscale non scade e non cambia per trasferimento all’estero. Questo ufficio non ha la possibilità di modificare un codice fiscale a seguito di errore o cambiamento di nome: è necessario rivolgersi alla sede dell’Agenzia delle Entrate in Italia.

Per ciò che concerne il PIN, si fa presente che è un codice personale per accedere a tutti i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, oltre che al proprio cassetto fiscale. Una volta ottenuto, previa registrazione, sarà possibile accedere a Fisconline o Entratel. Per le richieste del PIN, seguire le indicazioni riportate sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

In seguito inviare copia della richiesta effettuata con il numero della pratica (anche tramite screenshot) e la copia di un documento di identità in allegato alla Cancelleria consolare, all’indirizzo email bucarest.cf@esteri.it . La Cancelleria consolare provvederà a validare la richiesta.
Per qualsiasi altra informazione relativa alle questioni fiscali si suggerisce di visitare il sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate: http://www.agenziaentrate.gov.it  .

 

TESSERA SANITARIA ED ASSISTENZA SANITARIA ALL’ESTERO

Gli Uffici consolari non hanno competenza diretta in materia sanitaria. I cittadini italiani che viaggiano in Romania, iscritti al “Servizio Sanitario Nazionale”, hanno accesso ai servizi sanitari gratuiti se in possesso della tessera europea di assicurazione malattia (TEAM). Gli ospedali pubblici ed i servizi di pronto soccorso romeni forniscono assistenza medica di emergenza. Per ulteriori informazioni sulla tessera TEAM si consiglia di visitare il sito web della Commissione Europea: http://ec.europa.eu/social/

Per maggiori informazioni si rimanda al sito web del Ministero della Salute (https://www.salute.gov.it/portale/home.html ), che ha la competenza in materia.

Maggiori dettagli nella scheda allegata.