Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Il nuovo Ambasciatore d’Italia incontra gli imprenditori italiani in Romania

Il nuovo Ambasciatore d’Italia a Bucarest Diego Brasioli ha incontrato, il 21 febbraio, presso la sua Residenza, nel corso di un primo appuntamento informale,  un centinaio di imprenditori italiani operanti in Romania e i responsabili delle Istituzioni italiane del settore economico-commerciale.

Alla luce dell’importanza strategica delle relazioni economiche-commerciale tra i due Paesi, l’Ambasciatore ha sottolineato la funzione dell’Istituzione che rappresenta, quale punto di riferimento per un agire sinergico del Sistema Italia in Romania, in continuità con l’operato dei Suoi predecessori.

L’interesse crescente della stampa locale e italiana per gli eccellenti risultati raggiunti nel settore della cooperazione economico-commerciale e’ prova tangibile della profondità dei rapporti bilaterali e segnale promettente per le future opportunità di collaborazione.

Come ricordato dall’Ambasciatore d’Italia, sono molti i settori strategici: dall’energia tradizionale e rinnovabile, passando per le infrastrutture e i trasporti, fino all’agro-industriale, senza tralasciare il manifatturiero e i servizi.

Nonostante la crisi economica e finanziaria internazionale, la Romania rappresenta ancora un mercato di assoluto rilievo per gli  imprenditori e gli investitori italiani che guardano con attenzione alle opportunità che esso potrà dischiudere in futuro. A testimonianza dell’intensità dei rapporti economico-commerciali, il picco dell’interscambio bilaterale registrato nel 2011 potrebbe essere eguagliato nel 2012 (10 miliardi di euro nel primi dieci mesi del 2012 a fronte di 12 miliardi nel 2011).  Anche il numero delle imprese italiane attive sul totale di oltre 32.000 registrate sta crescendo in modo stabile e da’ lavoro a circa 800.000 persone in tutto il Paese.

Nel contesto informale dell’incontro, l’Ambasciatore ha condiviso con gli imprenditori l’importanza di continuare a investire in un Paese che, fin dagli anni novanta, ha rappresentato  il primo laboratorio di internazionalizzazione delle imprese italiane che qui possono anche avvalersi di un articolato sistema istituzionale di riferimento.

Colazione Imprenditori

Colazione Imprenditori

Colazione Imprenditori

Colazione Imprenditori

Colazione Imprenditori