Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Provvidenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri a favore della Stampa in lingua italiana edita e diffusa all’estero nell’anno 2012

L’Ambasciata d’Italia a Bucarest come ogni anno è chiamata a raccogliere le domande degli editori, riferite alle provvidenze erogate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri in favore della stampa periodica in lingua italiana edita e diffusa all’estero. Al riguardo si segnala che l’intera materia è stata sottoposta a revisione dal D.L.28 maggio 2012, n. 63. Tale provvedimento, che abroga le precedenti disposizioni del DPR n. 48/1983 introduce numerose novita’. In attesa del perfezionamento del Regolamento attuativo si forniscono di seguito alcune indicazioni preliminari per l’ammissione al contributo relativo all’anno 2012:

– Le domande di contributo per le pubblicazioni edite nell’anno 2012 devono essere presentate entro il 31 marzo 2013.
– Le domande potranno riferirsi anche a periodici la cui diffusione avvenga “in formato on line, tramite abbonamenti anche a titolo oneroso”
– Per l’ammissione al contributo sono previsti i seguenti requisiti:
   – anzianita’ di pubblicazione di almeno 3 anni;
   – numero minimo di 2 uscite annue.
– Ai fini del calcolo del contributo sara’ preso in considerazione il criterio delle “copie vendute” sia in formato cartaceo che digitale.

Le domande di contributo vanno presentate con istanza redatta secondo lo schema allegato (clicca qui). Le domande dovranno essere inoltrate o consegnate in duplice originale all’ Ambasciata d’Italia a Bucarest, Str. H. Coanda n.9, 010667 Sector 1 Bucarest entro e non oltre il prossimo 31 marzo, pena l’esclusione automatica per l’inosservanza dei termini di presentazione della domanda. Al riguardo fara’ fede il timbro in arrivo apposto per accettazione dall’Archivio dell’Ambasciata.