Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Bucarest sorprende con crescita pil 3,5% nel 2013. Nel solo quarto trimestre balzo 1,7% trimestrale

Bucarest, 14 feb. (TMNews) – I dati diffusi oggi dall’ufficio statistico di Bucarest mostrano che l’economia romena è cresciuta del 3,5% nel 2013, battendo le previsioni e segnalando una solida ripresa. Il Fondo monetario internazionale prevedeva una crescita del 2,8% per lo scorso anno. Secondo gli analisti l’economia e’ stata trainata dalla produzione agricola e dall’export. La produzione industriale ha segnato un balzo del 7,1%.
Dopo due anni di recessione, 2009 e 2010, e due di crescita lenta, 2011 e 2012, il 2013 è stato “l’anno della ripresa per la Romania… con un’espansione che ha superato quella di tutti gli altri paesi europei, escluse Lettonia e Lituania” scriveva il Fmi nelle scorse settimane. Nel solo quarto trimestre il Pil romeno è cresciuto dell’1,7% rispetto ai tre mesi precedenti. Per il 2014 la previsione è di un’espansione del 2,2%, più bassa dello scorso anno, ma oltre la media europea.