Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Informazioni in merito all’esame di abilitazione per l’esercizio della professione forense in Romania

Secondo le informazioni fornite dalle competenti Autorità romene, la professione di avvocato è regolamentata in Romania con la Legge n. 51/1995, che richiede – ai fini dell’esercizio della professione – l’iscrizione presso un Ordine che sia membro della Uniunea Nationala a Barourilor din Romania (National Associations of Romanian Bars – UNBR, Indirizzo: Palatul de Justiţie, Splaiul Independenţei nr. 5, Sector 5, Cod. 050091, Bucarest – email unbr@unbr.ro ). Qualunque attività compiuta al di fuori di tale ente è vietata dalla legge ed ogni documento fornito da questi enti illegali è nullo a norma di legge.

Vi sono due modi per accedere alla professione di avvocato in Romania, a seconda dell’esperienza professionale in attività giudiziarie (giudice, pubblico ministero, notaio, consulente legale) dei candidati:

– i candidati senza esperienza o con esperienza Inferiore a cinque anni devono sostenere un esame multidisciplinare per diventare avvocati tirocinanti per due anni: costoro devono iscriversi all’INPPA, Institute for Lawyers Professional Training e superare un esame finale per diventare avvocati a pieno titolo;

– i candidati che  abbiano almeno 5 anni di esperienza professionale possono sostenere direttamente un esame multidisciplinare,  comprendente prove pratiche, al fine di diventare avvocati a pieno titolo.

In base all’ordinamento interno, ogni candidato proveniente dall’Italia che voglia conseguire il titolo di avvocato in Romania deve sostenere un esame multidisciplinare esclusivamente in lingua romena e riguardante la legislazione romena al fine di diventare avvocato tirocinante sottoposto ad un periodo di valutazione della durata di due anni; nell’ultimo anno gli avvocati tirocinanti devono iscriversi all’INPPA, Institute for Lawyers Professional Training e superare un esame finale per diventare avvocati a pieno titolo. Si aggiunga che al momento di presentazione della domanda il candidato è tenuto a dimostrare di essere laureato in giurisprudenza e deve possedere un diploma riconosciuto dal Ministero dell’Educazione romeno.