Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Notifica atti giudiziari ed extragiudiziali in materia civile e commerciale

NB: Questo servizio è esclusivamente interistituzionale e non viene erogato a favore del pubblico.

Questa Cancelleria consolare è competente per la notificazione di atti entro la propria circoscrizione consolare (art. 37 del D.Lgs. nr. 71/2011). Le richieste, aventi per oggetto la notifica o la comunicazione di atti giudiziari ed extragiudiziali in materia civile e commerciale a persone fisiche o giuridiche con domicilio o residenza in Romania, sono disciplinate dal Regolamento (CE) n. 1393/2007 del 13/11/2007 , abrogato e sostituito dal Regolamento (UE) nr. 2020/1784 a partire dal primo luglio 2022.

Si fa presente però che la Romania si oppone alla possibilità di notificare direttamente un atto a cittadini rumeni, e consente la notifica diretta, e per via diplomatico-consolare solo nei confronti dei cittadini italiani.

Gli atti da notificare tramite questa Cancelleria consolare di Bucarest possono essere trasmessi sia tramite PEC, all’indirizzo amb.bucarest.consolare@cert.esteri.it (opzione preferibile), sia tramite posta raccomandata internazionale, all’indirizzo:

Ufficio Notarile

Cancelleria consolare

Strada Arht. Ion Mincu, nr. 12

011358, Settore 1, Bucarest (Romania)

 

COSA INSERIRE NELLA RICHIESTA DA NOTIFICARE ALL’ESTERO

Per poter procedere con la notificazione di un atto ad un destinatario all’interno della propria circoscrizione consolare, la Cancelleria deve ricevere la seguente documentazione:

  • Lettera di richiesta/trasmissione (*), che deve contenere i dati del destinatario della notifica (nel caso di persone fisiche: nome, cognome, data e luogo di nascita) e l’indirizzo di destinazione esatto della notifica;
  • Modulo standard, secondo le indicazioni del Regolamento UE sopracitato, redatto in lingua romena, inglese o francese;
  • Atto da notificare in duplice copia (se si sceglie di inviare raccomandata);
  • Traduzione dell’atto in lingua romena se il destinatario non è italiano;
  • Indirizzo email PEC al quale si desidera ricevere relazione della notifica.

(*) Per notifiche il cui destinatario sia cittadino straniero, soggetto diverso da persona fisica o cittadino italiano NON iscritto Aire, è indispensabile che l’indirizzo di destinazione dell’atto venga indicato nella richiesta di notificazione e deve essere completo. La Cancelleria consolare non può reperire queste informazioni poiché non ha accesso all’anagrafe della popolazione residente, e le istituzioni romene non possono divulgare dati personali sensibili relativi alle persone fisiche.

RELAZIONE DELLA NOTIFICA

Trascorsi i termini di consegna e giacenza della posta raccomandata secondo le procedure in vigore presso i servizi postali romeni, la Cancelleria consolare provvederà a certificare l’esito della notifica fornendone relata, esclusivamente via PEC, all’indirizzo indicato nella richiesta. Nella maggior parte dei casi non è possibile fornire relata certa di notifica prima di almeno tre/quattro settimane dalla spedizione dell’atto.

COSTI

Le spese postali per la notificazione di atti all’estero sono a carico del Consolato. Nel caso in cui si intendesse richiedere la restituzione dell’atto la cui notifica non sia andata a buon fine, le spese di restituzione saranno a carico del richiedente. Eventuali richieste di restituzione devono essere presentate scrivendo a bucarest.notifiche@esteri.it.

 

NOTIFICA DI ATTI AMMINISTRATIVI

Per la notifica degli atti amministrativi si fa presente che: la Romania non ha ratificato la Convenzione di Strasburgo del 24/11/1977 e pertanto non consente la notifica diretta sul proprio territorio, a mezzo posta raccomandata con ricevuta di ritorno.

Di conseguenza, per la validità delle notifiche, si devono adottare le seguenti procedure:

  1. A) Atti amministrativi per la riscossione di crediti per imposte nei confronti di connazionaliin Romania(es. cartelle di pagamento, multe per violazione de C.d.S. etc etc): le Autorità sul territorio italiano, in base alla Legge nr. 73/2010, notificano direttamente agli interessati gli atti in questione mediante raccomandata con ricevuta di ritorno. Solo in casi eccezionali e compatibilmente con le risorse economiche disponibili, la notifica può avvenire con le procedure previste dall’art. 142 c.p.c. e 37 del D.L.vo n. 71/2011;
  2. B) Tutti gli atti amministrativi devono essere notificatia persone residenti in Romania(NON di cittadinanza italianaesclusivamente tramite la Cancelleria consolare di Bucarest.

N.B. Si prega di non inoltrare richieste di notifiche con indirizzo del destinatario incompleto o di richiedere gli indirizzi a questa Cancelleria consolare in quanto le Autorità romene, in base alla loro legge sulla riservatezza dei dati, non forniscono informazione relative al domicilio e alla residenza dei cittadini romeni.